IMU Settore turistico

Esenzione

Data:
18 Novembre 2020
Immagine non trovata

Per effetto delle disposizioni contenute  nell’art. 177 del Decreto Rilancio e all’art. 78 del D.L. n. 104/2020, i proprietari delle categorie degli immobili sotto indicati, purché gestori delle relative attività, potranno godere dell’esenzione IMU.

In particolare, è soppresso il versamento ACCONTO E SALDO  dell’ IMU dovuto per: 

- immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché per immobili degli stabilimenti termali;

- alberghi (immobili rientranti nella categoria catastale D/2) e relative pertinenze, per immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed and breakfast, dei residence e campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate. Con riferimento a questi immobili, l'esenzione relativa alle pertinenze si applica anche con riferimento alla prima rata IMU per il 2020 alla medesima condizione della coincidenza tra proprietà e gestione;

- immobili rientranti nella categoria catastale D (fra cui alberghi e teatri) in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell'ambito di eventi fieristici o manifestazioni;

È soppresso il versamento del SALDO  dell’ IMU dovuto per: 

- immobili rientranti nella categoria catastale D/3 (tra cui teatri e cinema) destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate. Per questi immobili, è soppresso il versamento dell'IMU anche in relazione agli anni 2021 e 2022;

- immobili destinati a discoteche, sale da ballo, night-club e simili, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

 Si comunica che è necessario che ciascun contribuente faccia pervenire all’ufficio tributi una dichiarazione, allegata alla presente nella quale siano identificati gli immobili interessati dall’esenzione e siano riportati gli estremi della comunicazione di inizio attività.

Si resta a disposizione per qualsiasi informazione in merito, la dichiarazione deve essere inoltrata a mezzo e-mail: tributi@comune.maslianico.co.it

Ultimo aggiornamento

Sabato 21 Novembre 2020