Scelta orario apertura/chiusura

Disciplina dei pubblici esercizi - Ordinanza per la determinazione dell’orario minimo e massimo d’attività per la vendita al pubblico.

Data:
12 Marzo 2020

In data 09 febbraio 2004 è stata adottata la seguente Ordinanza sindacale N.° 004/04

Disciplina dei pubblici esercizi - Ordinanza per la determinazione dell’orario minimo e massimo d’attività per la vendita al pubblico.
IL SINDACO

RICHIAMATA:

* La propria precedente ordinanza n.° 10/96 R.O. (prot.llo n.° 1292) del 26.02.1996, avente per oggetto: “Orari d’attività degli esercizi pubblici – Ordinanza per la modifica degli orari di chiusura al pubblico”;
* La nuova disciplina delle attività d’alimenti e bevande, di cui alla Legge regionale 24.12.2003, n.° 30;
PRESO ATTO CHE:
* Detta ordinanza stabilisce l’apertura degli esercizi in argomento non prima delle ore 06.00 antimeridiane e la chiusura non oltre le ore 01.00 del giorno solare successivo;
* Attualmente, sul territorio comunale, sono in attività solo esercizi del (ex) tipo “A” e “B”, come meglio individuati nell’art. 5 della Legge 25.08.1991, n.° 287, salve le modificazioni introdotte con la citata L.r. n.° 30/2003;
* L’art. 8 della Legge n.° 287/1991 e l’art. 17 della L.r. n.° 30/2003, rimandano al Sindaco le determinazioni circa l’orario minimo e massimo d’attività degli esercizi in argomento;
RILEVATO CHE:
* La Regione Lombardia, con propria Legge n.° 32/1988, aveva già determinato i principi quadro per l’attività dello specifico settore e con l’art. 13, in particolare, per quanto attiene gli esercizi di tipo (ex) “B” era previsto che l’orario di funzionamento doveva essere di almeno 12 ore giornaliere, con apertura non prima delle ore 05.00 e chiusura non oltre le ore 02.00 del giorno solare successivo;
* Questo Comune non rientra, di fatto, nelle località interessate da flussi turistici stagionali, non essendo luogo di villeggiatura, oppure sede d’impianti termali e simili e, altresì, non possiede particolari attrazioni di natura paesaggistica, ricreativa, culturale, eccetera;
* Inoltre, gli esercizi pubblici, per la situazione contingente prima descritta, non danno luogo ad afflussi d’avventori in misura tale da creare apprezzabili e rilevanti problemi di viabilità o d’ordine pubblico;
RITENUTO quindi che, in relazione al quanto esposto in preambolo, sussistano i presupposti di fatto e di diritto perchè possano essere rideterminati gli orari d’apertura e, conseguentemente, di chiusura al pubblico degli esercizi pubblici in funzione sul territorio comunale;.
VISTO:
* Gli articoli 17-ter e 17-quater del R.d. 18.06.1931, n. 773;
* Gli articoli 8 e 10 della Legge 25.08.1991, n. 287;
* L’ordinanza sindacale n.° 10 R.O. del 26.02.1996;
* L’art. 107 del D. L.vo n. 267/2000;
* La Legge regionale 24.12.2003, n.° 30;
TUTTO CIO' PREMESSO ORDINA:
L’orario d’attività degli esercizi pubblici in attività sul territorio comunale è così determinato:
* Dalla domenica al giovedì: apertura non prima delle ore 06.00 antimeridiane e chiusura non oltre le ore 24.30;
* Dal venerdì al sabato: apertura non prima delle ore 06.00 e chiusura non oltre le ore 01.30 del giorno solare successivo;
A V V E R T E C H E:
* ai sensi dell'art. 3 – comma 4, della Legge 07.08.1990, n.° 241, il responsabile del procedimento è il Geom. Domenico Sautto, dell’Ufficio di segreteria;
* avverso la presente ordinanza, in applicazione della Legge 06.12.1971, n.° 1034 e successive modificazioni, chiunque potrà ricorrere per incompetenza, per eccesso di potere o per violazione della Legge, entro 30 giorni dalla pubblicazione o dalla notifica, al Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia - Milano, oppure, in via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, da proporre entro 60 giorni sempre dalla data della pubblicazione o della notificazione (d.P.R. 24.11.1971, n.° 1199 e successive modificazioni).
D I S P O N E:
* La notifica del presente atto nelle forme di Legge a mezzo pubblicazione presso l’Albo pretorio comunale per sessanta (60) giorni naturali e consecutivi, nonché a mezzo l’affissione presso i luoghi pubblici o aperti al pubblico, o comunque idonei allo scopo;
* L’invio di copia del medesimo atto al Consorzio di Polizia locale “BREGGIA LARIO”, per la sorveglianza e una corretta applicazione dell’ordinanza;
* Che i nuovi orari, ai quali tutti i titolari degli esercizi pubblici presenti e attivi sul territorio comunale dovranno attenersi, entreranno in vigore a far data dal 13.02.2004;
* L’ordinanza n.° 10/96 R.O. è di fatto con la presente, dalla data di cui al precedente punto
Dalla Residenza comunale lì, 09 Febbraio 2004

IL SINDACO
(Cornelia Borsoi)
 

Settore Amministrativo
Ufficio Commercio
 

Responsabile
Responsabile Sautto geom. Domenico
tel 031/511374
fax 031/510484 email info@comune.maslianico.co.it
 

Dove
via xx settembre 43 - 1 piano
tel 031/511374 fax 031/510484 email segreteria.servizisociali@comune.maslianico.co.it
 

Quando
lunedi: 8,45-12,30 17,15-18,15
martedi: 8,45-12,30
mercoledi: 8,45-12,30
giovedi: 8,45-12,30 17,15-18,15
venerdi: 8,45-12,30
sabato: 8,45-12,30

Ultimo aggiornamento

Giovedi 12 Marzo 2020