Esumazioni

Il periodo di sepoltura in campo comune è di 15 anni. Trascorso tale periodo l'Ufficio cimiteri dispone l'esumazione, dopo aver informato i parenti, attenendosi all'ordine per fila e per fossa.

Data di pubblicazione:
09 Marzo 2020

Campo di applicazione
Il periodo di sepoltura in campo comune è di 15 anni. Trascorso tale periodo l'Ufficio cimiteri dispone l'esumazione, dopo aver informato i parenti, attenendosi all'ordine per fila e per fossa.
Se l'ufficio non riesce a contattare i congiunti del defunto gli interessati vengono comunque informati mediante avviso che viene apposto all’ingresso del cimitero

Enti titolari
Comune

Adempimenti
Il parente o l'incaricato dell'impresa deve presentarsi all'ufficio per:

provvedere ad indicare la sua volontà sulla modalità di conservazione dei resti stipulando una nuova concessione d'ossario o indicando il luogo nel quale desidera che vengano conservati i resti


Modalità e tempi
L'ufficio periodicamente effettua un controllo delle pratiche e per quelle in scadenza invia un avviso alla persona che aveva istruito la pratica di inumazione, per concordare la data e l'ora dell'esumazione e le modalità della conservazione dei resti. Se non è possibile reperire nessuno l'ufficio affigge apposito avviso all’ingresso del cimitero.
Se si rintraccia la persona interessata la conservazione dei resti avviene:

  • in una celletta ossario data in concessione per 25 anni - la famiglia sottoscrive il relativo contratto di concessione;
  • i resti possono essere posti in colombaro già dato in concessione o in tombe di famiglia;
  • i resti vengono trasferiti, per desiderio dei parenti, in altro luogo o in altro Comune; vengono convocati tutti i familiari, o nell'impossibilità di presentarsi, presentano dichiarazione di consenso (autocertificazione in carta libera);
  • il parente o la persona interessata possono decidere di abbandonare i resti; in tal caso devono presentare dichiarazione di rinuncia alla conservazione dei resti che vengono deposti nell'ossario comune.

Prima dell'esumazione l'ufficio, se l'utente ritiene che il monumento debba essere demolito dal personale comunale operante presso il cimitero, fa sottoscrivere all'interessato domanda in tal senso ; se contrario a ché tale operazione venga eseguita dal personale comunale comunica il nome del marmista incaricato.
Concordata la modalità dell'esumazione e della conservazione dei resti si procede alla relativa esumazione. Nel caso in cui la salma esumata sia ancora intatta viene ricollocata per altri 10 anni.
Se i parenti lo desiderano, dopo aver concordato con l'ufficio il giorno e l'ora dell'esumazione, possono presenziare.
Se invece, nessun parente è stato rintracciato i resti, vengono posti nell'ossario comune.

Oneri
L'esumazione è gratuita solo se la famiglia rinuncia alla conservazione dei resti.
Per la conservazione dei resti consultare il tariffario comunale approvato con delibera di C.C. n. 30 del 23.05.2000.

Settore Amministrativo
Ufficio Demografico

Responsabile
Responsabile Sautto geom. Domenico
tel 031/511374
email info@comune.maslianico.co.it

Dove
via xx settembre 43 - 1 piano
tel 031/511374 
email: info@comune.maslianico.co.it

Quando


Riceve su appuntamento telefonando al n. 031511374 - int. 2

Ultimo aggiornamento

Martedi 03 Maggio 2022