Assegni di maternità

La legge 23 dicembre 1998 n°. 448 ha introdotto l'assegno di maternità, concesso dai Comuni ed erogato dall'INPS, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1 luglio 2000.

Data:
09 Marzo 2020

Campo di applicazione
La legge 23 dicembre 1998 n°. 448 ha introdotto l'assegno di maternità, concesso dai Comuni ed erogato dall'INPS, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenuti dal 1 luglio 2000.
L'importo dell'assegno è di £. 2.500.000 pari a € 1291,14 ed è concesso alle donne, residenti nel Comune, cittadine italiane o comunitarie o in possesso della carta di soggiorno, componenti di nuclei familiari con I.S.E. non superiore alla soglia massima prevista dalla Legge.
L'assegno è riservato alle donne che si trovano nella situazione di non poter usufruire di alcuna contribuzione di maternità da parte dell'INPS o di altro istituto previdenziale.

Modalità di erogazione del servizio
Le domande per beneficiare degli assegni dovranno essere presentate, entro sei mesi dalla data del parto o dell'ingresso del bambino nel nucleo familiare.
Alla domanda deve essere allegata l'autocertificazione attestante la situazione reddituale e patrimoniale del nucleo.

Settore Amministrativo - Servizio Affari Generali

Dove
Palazzo comunale

Via XX Settembre 43 - I piano
tel 031.511.374 - Interno 1

ax 031.510.484
email info@comune.maslianico.co.it

Ultimo aggiornamento

Lunedi 09 Marzo 2020